Skype Blogs

News, stories, and updates from Skype

Share

Share

Riscrivere le storie dei film grazie a Skype

Oggi parliamo di cinema e rendiamo omaggio a dieci pellicole famose mostrandovi la differenza che ci sarebbe nella storia narrata se Skype fosse stato  uno degli  attori in scena.

Skype è uno strumento che permette di rimanere in contatto con amici e parenti, tramite videochiamate o messaggistica istantanea, da PC o cellulare. Ma nei film, come potrebbe cambiare le vicende che coinvolgono i protagonisti dei film? Abbiamo scelto dieci pellicole, tutte di successo, in cui secondo noi l’utilizzo di Skype avrebbe cambiato la sorte dei personaggi:

1. I ponti di Madison County

Francesca (Meryl Streep) è la protagonista del fil. Durante un breve viaggio con marito e figli, conosce il fotografo Roberto (Clint Eastwood) di cui si innamora. Una passione però vissuta a distanza… Ma immaginate come sarebbe potuta cambiare la loro storia d’amore se avessero utilizzato Skype. Sarebbe stato sicuramente più semplice e avrebbero anche potuto condividere le foto scattare da Roberto.

2. E.T.
Eliott e ET, una storia di amicizia che finisce con un addio doloroso. Ma se i due amici avessero utilizzato Skype non si sarebbero mai più  “persi di vista”.

3. Il sesto senso
Il piccolo Cole si sarebbe accorto immediatamente che il suo strizzacervelli (Bruce Willis) non esisteva realmente perché il suo stato su Skype sarebbe stato “invisibile”.

4. Forrest Gump
Se Forrest si fosse tenuto in contatto con Jenny via Skype, non avrebbe dovuto aspettare l’autobus per ore e raccontare la sua storia a ogni passante.

5. In linea con l’assassino
Stuart, un giovane manager, ogni giorno si reca alla stessa cabina telefonica per telefonare a Pam. Un po scomodo, non trovate? Se invece di  telefonare da una cabina telefonica, avesse utilizzato Skype comodamente seduto nel suo salotto di casa?!

6. Un bacio romantico – My Blueberry Nights
Elizabeth scrive cartoline a Jeremy, annotando sensazioni, pensieri, riflessioni. La distanza e il tempo aiuteranno i due a capire molte cose su loro stessi e sulla loro “amicizia”. Ma qualcuno poteva dire a Norah Jones che le cartoline postali ormai non si usano più? Meglio usare Skype per comunicare le proprie sensazioni! Forse meno romantico, ma avrebbero capito meglio le loro emozioni.

7. Insonnia d’amore
Sam rimane vedovo ed è inconsolabile, tanto da cambiare città portandosi dietro il figlioletto Jonah. Il bambino si rivolge a una radio e il caso di Sam diventa nazionale tanto che affascina anche Annie che vive dall’altra parte degli Stati Uniti. Dopo varie vicende si incontrano a New York, il giorno di San Valentino. Con una videochiamata Skype Tom Hanks non avrebbe dovuto aspettare la fine del film per capire che dietro a quelle lettere c’era Meg Ryan.

8. C’è posta per te
Un altro film con Tom Hanks e Meg Ryan. I due si incontrano in una chatroom, e nasce un’amicizia anonima. Se avessero anche qui usato la videochiamata, Meg si sarebbe accorta subito che era Tom il cattivo che voleva farle chiudere il suo piccolo negozio di libri!

9. Matrix
Per uscire da Matrix, Neo deve correre per tutta la città in cerca di un telefono con il filo. Con Skype sarebbe stato più facile… bastava collegarsi ad un PC o a un telefono cellulare.

10. Star Wars – Guerre Stellari
Anakin è stato costretto a separarsi da sua madre, un avvenimento rivelatosi poi cruciale per la sua vita. Forse se Anakin avesse potuto parlare con sua madre regolarmente, non avrebbe reagito in quel modo e non sarebbe diventato Darth Fener (detto tra noi, peccato però).

Questi sono solo alcuni esempi, ma la prossima volta che andrai a vedere un film prova anche tu a immaginare una storia diversa grazie a Skype.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s